La Provincia - Padri Barnabiti Provincia Centro Sud

Vai ai contenuti

Menu principale:

 

La Provincia
Secondo le Costituzioni (Roma, 1984), la nostra Congregazione si articola in province per una maggiore facilità di governo, per un reciproco arricchimento e per una più incisiva aderenza alle esigenze locali (art. 242).
La provincia è l’insieme di più comunità e dispone di adeguate strutture religiose, pastorali, amministrative ed economiche sotto il governo del Superiore provinciale (art. 243).

Il Superiore provinciale
Il Superiore provinciale è la guida e il coordinatore della vita e delle attività della provincia, che egli governa e rappresenta legittimamente. Egli ha potestà ordinaria sui confratelli e sulle comunità della provincia e sui beni temporali della stessa, nei limiti fissati dalle Costituzioni e dagli ordinamenti provinciali (art. 266).

I Consultori provinciali
I Consultori sono i consiglieri ordinari del Superiore provinciale e lo coadiuvano nel governo della provincia. Uno di essi, direttamente scelto dal Superiore provinciale e sostituibile a sua discrezione, ricopre la carica permanente di Vicario provinciale (art. 275).

Gli uffici provinciali
Nel governo della provincia, il Superiore provinciale e la sua consulta si avvalgono dell’opera degli uffici provinciali stabiliti dalle Costituzioni e di altri eventualmente previsti dagli ordinamenti provinciali (art. 279).

P. Pasquale RIILLO
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu